campeggio in motocicletta

Campeggio in motocicletta. Tutto ciò che serve.

Campeggio in motocicletta, non vi lasciate spaventare dalle due cose insieme. Fare una vacanza in campeggio e in motocicletta non è faticoso, non è dispendioso, non è impossibile.

Campeggio e motocicletta ti riporta alla libertà e alla natura.

Le nostre prime esperienze in campeggio sono state molto spartane, siamo passati dal dormire sulle stuoie ai materassini gonfiabili, il plaid della nonna ci riscaldava la notte e ci faceva da coperta sui prati.

Poi si matura, cambiano le esigenze e cambiano le motociclette, l’attrezzatura più tecnica e l’esperienza ci fanno godere a pieno le nostre vacanze in campeggio in motocicletta.

 

Campeggio in motocicletta: attrezzatura

Tenda 

La prima cosa di cui avrai bisogno, naturalmente la Tenda. Sappiamo che ne puoi trovare di migliaia di modelli, la classica igloo, piccola essenziale con zanzariera e telo impermiabile, ma la tenda 

campeggio in motocicletta

ideale per noi e per te, che andiamo in motocicletta, deve avere alcune caratteristiche particolari. Intanto il peso da non sottovalutare, che non deve superare i 3 kg, e questo farà anche aumentare un pò il costo. Il materiale tecnico e di qualità si fa pagare. Noi abbiamo una tenda per 2 con stoccaggio, il ripostiglio casalingo. Noi mettiamo le borse da viaggio e oggetti al riparo da sole e intemperie, proprio nel vano stoccaggio. 

Materassino e gonfiaggio

Indispensabile per riposare bene il materassino ad aria, noi optiamo per la piazza e mezzo, non va mai gonfiato del tutto per poter riposare tranquillamente.

Quando eravamo più giovani usavamo i tipici materassini di gomma pressata quelli da palestra ma l’età c’è e si fa sentire e il materasso ad aria anche se più voluminoso e più peso ci ha salvato la schiena. 

Per gonfiare il materassino puoi scegliere fra tre metodi, quello manuale, ottimo per fare anche un pò di attività fisica; il gonfiaggio con batterie, occupa poco spazio ma con le quattro pile a torcia che si scaricano facilmente; ultimo modello il gonfiaggio con attacco alla batteria della moto o se la motocicletta l’ha come accessorio, collegabile all’accendisigaro. Quando uso questo accessorio la motocicletta deve essere accesa e fra rumore del motore e quello del gonfiaggio è consigliabile usarlo durante il giorno evitando le ore del silenzio. 

Sacco a pelo.

Sacco a pelo, noi usiamo quelli a libro, si possono unire o usare singolarmente. Portiamo sempre con noi i sacchi a pelo, la sera anche d’estate sono comodi e poi se è troppo caldo noi li usiamo come cuscini e dormiamo solo con le lenzuola, anche quelle di tessuto tecnico e a sacco.

Fornellino

Indispensabile per preparare il caffè con la moka ogni mattina appena alzati. Ne abbiamo avuti di diversi, ora usiamo un modello che si chiude ad ombrello e occupa veramente poco spazio, in più hanno l’attacco universale adatto a tutte le bombolette.

Stoviglie e posate

Che massaia sono se non ho tutti i miei ciottolini per preparare buoni manicaretti? Porto solo l’essenziale: moka, posate pieghevoli ; bicchieri; set da campeggio per cucinare, piatti e uno scola pasta che diventa un frisbee e funziona anche da ciotola, e tanta fantasia. Sapone per piatti e spugnetta sempre con noi, il momento della rigovernatura in campeggio è il più socievole. Ai lavatoi trovi sempre qualcuno con cui parlare e scambiare consigli su posti nuovi da visitare.

Accessori vari

Fra gli accessori indispensabili c’è il filo per stendere la biancheria e gancini o nasini, ora ne abbiamo uno di veramente professionale una piccola scatolina che contiene filo estensibile e arriva fino a 12 metri. Torce per le passeggiate notturne. Telo parasole con corde e picchetti da poter stendere sopra la tenda o portare con noi quando siamo sulla spiaggia.  

Pronti per partire

Ora abbiamo tutto il necessario per il campeggio in motocicletta, ma dove riporre tutti questi articoli? La motocicletta ha dei bauletti, la nostra 2 laterali e in sostituzione del top case una borsa impermiabile da 30 litri. 

Tutti gli oggetti sopra elencati riusciamo a farli entrare nella borsa posteriore così che possiamo usare le laterali per gli oggetti personali (abiti, beauty case, scarpe, teli mare, farmacia, catena per moto/blocca disco, action cam, carica batteria, documenti e libri).

Per me lo spazio non è mai abbastanza, dopo anni ed anni di viaggi in motocicletta in campeggio ancora arrivo al momento della chiusura e mi lamento perchè non ho potuto portare quelle scarpe che avevo acquistato proprio per le vacanze, ma ho risolto con l’ultimo viaggio, acquistando una seconda borsa impermiabile da 20 litri da poter mettere sopra la prima che mi permette di avere più margine di scelta per gli oggetti da portare con me.

Ti ho fatto venire voglia di partire per un viaggio in motocicletta in campeggio? Hai qualche suggerimento per noi? Scrivici avremo cura di risponderti e magari possiamo organizzare un’uscita in motocicletta insieme!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *