colline pisane

Volterra in motocicletta

Volterra in motocicletta

Sole, un pomeriggio libero, moto. Incastro perfetto per raggiungere Volterra in poco più di un’ora. Volterra, infatti, da Livorno, si trova ad una distanza ottimale per una semplice ma appagante gita fuori porta, senza necessariamente macinare molti chilometri. Andata e ritorno, 140 chilometri da percorrere in assoluta armonia tra le colline più belle delle Toscana con vista mozzafiato sul mare.

Partiamo poco dopo pranzo, percorrendo la ss1 (aurelia) che, nei pressi di Livorno è un vero e proprio terrazzamento sul mare fino a Vada e dove, a Cecina, va  verso l’entroterra. Da qui, seguiamo le indicazioni per la sr68 e, dopo pochi chilometri, il panorama cambia insieme ai colori: l’azzurro del mare si trasforma nel verde acceso (più che mai in questo periodo) della splendida campagna collinare. La sr68 ci porta direttamente verso la città dell’alabastro (in realtà arriva fino a Siena intersecando la sr2). La strada è ottima, attraversa diversi borghi, ci fa divertire ed è molto frequentata dai  motociclisti (non sempre disciplinati!).

Volterra, lungo la sr68

Ci siamo quasi

Saline di Volterra è l’ultimo paese che incontriamo prima di Volterra. Nove chilometri separano queste due località: chilometri che percorriamo sempre a filo di gas, magari con la visiera alzata, lasciando che la brezza circoli bene all’interno del casco, respirando a pieni polmoni e occhi ben aperti verso questo splendido spicchio di terra. Non ci lasciamo mai tentare (troppo), dalle bellissime curve e dall’asfalto pressochè perfetto e ci fermiamo spesso per delle instantanee e degli autoscatto sempre unici. La gita in moto a Volterra, finisce appena riusciamo a parcheggiare nella bella piazza con vista sulle colline. Non è sempre facile trovare un posto per la due ruote, le motociclette sono sempre numerose!

Due passi

Volterra, anfiteatro romano

Scesi dalla moto, due passi a Volterra sono veramente rilassanti, attraverso Piazza dei Priori con l’omonimo Palazzo a dominare la scena, i Palazzi rinascimentali e le Case Torri, sono un tuffo nel passato. Spesso ci soffermiamo davanti alle creazioni di alabastro che le molte vetrine mostrano ai viandanti. Un aperitivo leggero è un must prima del ritorno a casa.

Volterra, Piazza dei Priori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti su “Volterra in motocicletta”