tramonto sulle spiagge si kos

Kos, isola del dodecaneso

“Verso le isole greche, quest’anno andiamo verso le isole della Grecia’
Fu l’esordio di Dania quando decidemmo di trascorrere una settimana senza particolari sussulti cullati dal mare, dalla sabbia e da qualche cocktails in riva al mare. Ecco che la meta fu l’isola di Kos, nel dodecaneso.
Fu una partenza pressoché sbrigativa con l’acquisto del volo low cost in tempi brevi e anche la ricerca del soggiorno fu veloce.

Soggiorno


Tramite Airbnb trovammo da dormire a Kefalos, nel sud dell’isola a circa 20 minuti di bus dall’aeroporto. Il carinissimo B&B di Bill e Mike davanti al mare, gestito da
una coppia di mezza età: lui greco, lei Sud americana. Uno strano mix di gentilezza e simpatia.
Kefalos è un centro abitato molto vivace. Non mancano certo ristoranti dove il pesce è il padrone di quasi tutti i piatti.

Spostamenti

a zonzo per le spiagge di kos con il quad


Kos è un’isola perfetta per rilassarsi divertendosi. Una settimana è il tempo giusto per goderla a pieno con qualunque mezzo vogliate spostarvi. D’altra parte la strada principale e anche l’unica, è lunga circa 50km.
Nei primi giorni ci siamo divertiti prendendo l’autobus locale con fermata proprio davanti al nostro alloggio, girellando un po’ in tutte le spiagge. Il bus però non va oltre ciò che è visibile dalla strada, perciò con il noleggio a pochi euro di un quad 125cc risolvemmo la cosa. Con questo curioso mezzo a quattro ruote siamo riusciti a scoprire qualche spiaggia nascosta e ne è valsa la pena. Assolutamente.

Spiagge


Le spiagge a Kos sono bellissime e chiare, lingue di sabbia ben tenute bagnate da un’ acqua azzurra cristallina e si trovano principalmente sulla costa sud orientale dell’isola. E’ possibile vederle tutte per rendersi ben conto di quello che ci circonda. Per gli amanti della cultura del corpo libero è dedicata una spiaggia per naturisti.


Non solo spiagge, ma grazie al comodo e puntuale bus raggiungemmo la verdeggiante Kos town, capoluogo dell’isola dove fu possibile noleggiare due biciclette per divertirsi e scoprire la città. A dominare il porto c’è il Castello dei Cavalieri una inespugnabile Fortezza costruita nel XIV secolo e in parte distrutta dal terremoto del 1495 ma ristrutturata nel XVI secolo. Di sicuro fascino come i vari siti archeologici sparsi per la città.
Siamo nella patria del padre della medicina moderna Ippocrate che teneva lezioni ai suoi allievi in Plateia Platanou, la deliziosa piazza di acciottolato dominata dal platano più vecchio d’Europa: il Platano di Ippocrate.

il platano di ippocrate


Kos è la piccola Rodi del dodecaneso ha un flusso turistico inferiore ed è collegata molto bene con tutte le altre isole.
Di sicura sorpresa.

Con questo articolo partecipo al concorso #unblogalmese del mese di marzo 2019 indetto dal blog Trippando

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *