I viaggi non raccontati ( parte seconda)

Riprendo l’album fotografico, in parte cartaceo, in parte digitale per raccogliere altre immagini di viaggi non raccontati.

Maggio 2009,

ci buttiamo nel nord Europa. Ryanair, nuova linea Pisa~Oslo a 1€ cadauno: grazie, ci siamo! Ci colpì la pulizia, l’ordine, il pacato festeggiare degli studenti per la fine delle scuole, negli immensi giardini con piccoli barbecue. I fiordi davanti la capitale norvegese, sono spettacolari!

 

Nell’estate dello stesso anno, il 2009, viaggio d’esordio col botto per la nuova moto: Provenza, con la “scalata” sul Col de la Bonette, molto ambito dai bikers, è tra i  colli più alti d’Europa con i suoi 2800mt circa, il Col de Parpillon con il famoso omonimo tunnel, utilizzato dai soldati durante l’ultima guerra mondiale; Camargue, con la magnifica spiaggia libera di Piemançon. Sette chilometri di spiaggia selvaggia, senza cemento e con un maestrale niente male; Cap d’Age, la cittadina naturista; concludemmo il viaggio nella Francia del sud con la splendida città medievale di Carcassonne.

 

Siamo in primavera, anno 2010.

Perché negarci qualche giorno nelle splendide isole di Gozo e Comino? Un mare tra i più belli che abbiamo visto, dormimmo cinque notti a Gozo  in un monastero, dedicato solitamente agli studenti nei mesi estivi. Affascinante il giro in barca delle isole con sosta, bagno e pranzo. Destano curiosità le barche con gli occhi; ricordo inoltre il viaggio infinito con il bus locale  (fatiscente) dall’aeroporto di Malta fino al porticciolo dove un ferry boat ci avrebbe portato a Gozo.

 

Estate 2010,

in viaggio verso le isole greche, Rodi. Alloggiammo a Lindos, incantevole località sulla costa orientale, a circa 80km dall’aeroporto, caratterizzata da baie con un mare incantevole e case di un bianco accecante.  Il nostro appartamento era all’interno di un cortile pavimentato con i tradizionali ciottoli bianchi e neri.

 

Giugno 2011,

Provenza, Alta Provenza  e Camargue in campeggio con Camilla. Una bella gita immersi nella natura. Molto divertente campeggiare tutti e tre insieme…

 

Nel marzo del 2012,

andammo in terra spagnola: prima qualche giorno nella splendida Siviglia, con la tomba di Cristoforo Colombo, con le cattedrali, le piazze, i bei negozi e le buonissime tapas. Da Siviglia prendemmo un bus per Cordoba (circa due ore di viaggio) per vedere la maestosa moschea Mezquita. Dopo, spostamento per Valencia per incontrare il mio amico Lorenzo e per vedere le Fallas, festa pirotecnica locale.

Nell’estate del 2012,

un viaggio in moto che ricordiamo con assoluto piacere. Andammo nel Salento, senza autostrada (all’andata), con prima tappa sul lago di Bolsena in campeggio, poi Umbria, Abruzzo e infine seconda meravigliosa tappa a Mattinata, sul Gargano in un campeggio non ancora ufficialmente aperto al pubblico e con una discesa al mare fantastica. La mattina successiva sveglia molto presto e bagno in un acqua spettacolare. Eravamo in due! Poco dopo partenza e arrivo in un B&B vicino Otranto.

 

Il 28 febbraio 2013

ci trovavamo in Piazza S.Pietro, davanti al maxi schermo che mostrava l’addio di Papa Benedetto XVI, del suo giro di saluto al Vaticano e la partenza in elicottero verso la residenza papale, Castel Gandolfo. Momento molto commovente. Mi ricordo che un signore davanti a noi, proruppe in un pianto che contagiò anche noi. In realtà fu solo una coincidenza, la nostra vacanza romana di quattro giorni era già programmata. Visitammo i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e l’interno della Basilica. La scultura de La Pietà e l’affresco del Giudizio Universale di Michelangelo mi hanno fatto venire i brividi. Bellissimo il giro nel Colosseo, i Fori Imperiali leggendo la guida che ci faceva da Cicerone. Ottimi anche i maccheroni e i supplì .

Estate 2013.

Dov’è che si può andare in moto, senza fare troppi chilometri, trovando dei paesaggi splendidi, mare blu e soprattutto da raggiungere in breve tempo? In Corsica, naturalmente! Splendide le gite in barca alle bocche di Bonifacio e all’incontaminata isola di Lavezzi.

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...