Pietrasanta fra sculture e paesaggi!

PIETRASANTA MUSEO ALL’APERTO

Quando mio padre con tutta la sua numerosa famiglia si sono trasferiti in Toscana, sono andati ad abitare a Camaiore in una grande casa che potesse ospitare la numerosa famiglia, lì avevano terra e bestiame sufficiente per mantenere la famiglia. Mi racconta spesso di quei prati con mucche e del loro frutteto. Camaiore è un comune della Versilia e noi conosciamo questo luogo per il mare le serate in discoteca, ma addentrandoci all’interno possiamo scoprire panorami meravigliosi e strade adatte a dei motociclisti come noi.

Pietrasanta

Oggi vi voglio parlare di Pietrasanta comune  in provincia di Lucca e capoluogo della Versilia, si trova ai piedi delle Alpi Apuane, ed è un rinomato per le cave di marmo, le sue sculture e la lavorazione del bronzo.

pietrasanta

Quando usciamo dall’autostrada e ci dirigiamo, in motocicletta s’intende, verso Pietrasanta.

Il paesaggio intorno a noi non è dei migliori. Una grande zona industriale con capannoni che affacciano sulla strada principale, sono i lavoratori del marmo. Grandi lastroni di questa pietra così preziosa che sono costati la vita a tante persone e che ancora oggi hanno un mercato fiorente soprattutto nei paesi arabi.

Alcune ditte espongono le loro sculture, i loro stemmi alle porte della città. Sulla destra, invece, si può ammirare una grande testa che raffigura Leonardo Da Vinci tenuta su da un accrocchio di metallo, affascinante. pietrasanta

Pietrasanta e arte

La prima piazza che troviamo è quella del comune, passeggiando ed entrando nel centro storico iniziamo a incontrare sculture di Botero e dopo la porta ornamentale che ti dà il benvenuto a Pietrasanta.

Il paese è piccolo, colmo di mostre permanenti, atelier, negozi di abigliamento: che non si sono venduti al merchandaising e questo rafforza la sua identità.

Mi piace arrivare in un posto e scoprire negozi nuovi e locali originali dove si respira il territorio e la cultura locale. Durante la nostra passeggiata abbiamo trovato anche un posto dove rifocillarci con un bel tagliere di salumi e formaggi.

 Serendipity, davanti il duomo piccolo accogliente, inoltre abbiamo scoperto che il proprietario, architetto e fotografo visionario, espone e vende le sue opere ed è molto apprezzato nel mondo dell’arte contemporanea guardate qui cosa crea!

 

Alta Versilia

Dopo la sosta, le condizioni atmosferiche ci hanno permesso di continuare il nostro tour in motocicletta, addentrandoci all’nterno, abbiamo scoprendo che sopra Pietrasanta ci sono delle strade adatte alla nostra fame di curve e tornanti.

All’inizio del percorso abbiamo trovato una cartello con scritto: attenzione strada scivolosa e non capivo il perchè visto che non era piovuto e non c’era ghiaccio. Poi ho realizzato, la strada è costeggiata da ulivi oramai spogli del pregiato frutto.

Dalla strada di Capezzano siamo arrivati fino a Capriglia e da lì la vista sulla costa è mozzafiato, si estende dal Lido di Camaiore fino a Porto Venere e a quel punto era d’obbligo proseguire, la strada ci chiamava.

Capezzano poi Sant’Anna di Stazzema, dove la strada è diventata ancora più tortuosa, inoltre il gardline era rugginoso e dai monti scendevano piccole cascate di acqua gelida.

 

Due passi, un saluto veloce al monumento ai caduti, e poi è il momento di rientrare, la figlia ci aspetta, è domenica pomeriggio, esce con gli amici e ha bisogno di soldi. Si torna alla realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 commenti su “Pietrasanta fra sculture e paesaggi!”