uno dei guadi per raggiungere la spiaggia de la saleccia

Pneumatici Scorpion Rally STR

Intendiamoci, non sono un esperto ma soltanto un appassionato di viaggi in moto e cerco di divertirmi, senza eccedere.

Non ho mai pensato che i pneumatici fossero affar serio. Quando è stato il momento di sostituirli, ho sempre messo il modello che avevo in precedenza. Alla GS1200 del 2010, ho fatto indossare sempre le Metzeler, modello Tourance, quindi molto stradale.

Ed è andata di lusso, sempre. Perchè gli pneumatici di cui sopra, tengono benissimo la strada e in piega mi son sempre sentito sicuro. Mai un tentennamento.

Succede che, nel nostro girovagare, sempre più spesso ci è capitato di finire off road. Sempre più spesso siamo andati a cercare strade alternative, per scoprire meglio un paesaggio, un panorama diverso o situazioni che altrimenti avremmo perso.

Insomma, per non farci mancare niente e per placare la nostra sempre maggiore curiosità, al momento del cambio degli pneumatici ho riflettuto un attimino. 

Eh sì, perchè se questa è la nostra indole occorre una maggiore sicurezza. Non sempre infatti abbiamo percorso delle semplici strade bianche, adatte solo ad alzar polvere: nell’ultimo periodo ci siamo imbattuti in situazioni più impegnative e con le Tourance non è stato il massimo della sicurezza.

La scelta

L’occasione della settimana in Corsica ci ha dato l’input a comprare degli pneumatici non prettamente stradali, consapevoli di percorrere strade sterrate più o meno impegnative.

Simone di Lococo pneumatici a Livorno mi ha presentato tre modelli: Pirelli Scorpion Rally STR; Continental TKC70; Kangoo Street. Considerato che la spesa era praticamente la stessa (circa 240 euro, incluso montaggio), ho scelto anche su suo consiglio, le Scorpion Rally.

anteriore della scorpion rally str dopo il girovagare tra gli sterrati delle colline pisane

Sterrato

Così è andata e ci siamo divertiti parecchio. Gli pneumatici Scorpion Rally STR hanno tenuto benissimo. Sul percorso per la spiaggia Saleccia abbiamo incontrato una varietà di situazioni: terriccio, sassi, sabbia per brevi tratti, acciottolato, salite impegnative con solchi nel terreno, guadi più o meno profondi con fango. La sensazione che ho avuto è di sicurezza in ogni situazione. Gli pneumatici si aggrappano bene al terreno assorbendone le asperità. L’anteriore scivola con presenza massiccia di fango (forse dovuto anche alla distribuzione del peso, considerato che andiamo sempre in due). Nello sterrato più regolare ho potuto  dare un poco di gas in più senza problema alcuno.

divertimento assicurato con gli pneumatici scorpion rally str tra gli sterrati delle colline pisane

Asfalto

Sull’asfalto gli Scorpion Rally tengono bene ma ho avuto difficoltà all’inizio: ad ogni curva avevo l’impressione di cadere, ma appena prese le misure nessun problema, vanno giù che è una bellezza (senza eccedere con la velocità). In autostrada o su lingue d’asfalto più o meno regolari, sui 130 km/h in due con il carico delle valige, il rollìo si sente, non eccessivo ma si sente. Anche in situazioni di maggior velocità gli pneumatici tengono bene, probabilmente anche grazie al tassello molto largo che permette sempre un’ottima aderenza. Ad oggi non ho avuto modo di provarle su strada bagnata. 

Conclusioni personali

Gli pneumatici Scorpion Rally STR mi hanno sorpreso positivamente. Mi ha sorpreso il mezzo tassello, avevo un’idea completamente diversa e sbagliata. E’ possibile viaggiare benissimo in autostrada ma intraprendere un sentiero e cambiare improvvisamente l’itinerario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *